background img
Zper

Facebook ci parlerà grazie all’intelligenza artificiale

6 anni ago written by
lei
FacebookTwitterGoogle+Condividi
Ecco come si evolveranno le piattaforme, spingendosi oltre il riconoscimento delle foto o della voce e intrattenendo con gli utenti conversazioni dal sapore umano. Uno sguardo al futuro prossimo venturo.
E’ di oggi la notizia sulla nuova funzione di Facebook in grado di “leggere” il contenuto delle foto ai non vedenti, ma questo è solo l’inizio prossimamente potremo dialogare in maniera sempre più naturale.
Automatic Alternative Text consentirà  di ascoltare una descrizione delle foto che scorrono nella bacheca dell’utente non vedente tramite smartphone, individuandone gli oggetti o gli amici immortalati.
È solo un tassello di una più ampia strategia cioè Quella di utilizzare l’intelligenza artificiale, ormai lanciata ben oltre il riconoscimento delle foto, la classificazione dei dati, le traduzioni o la comprensione del linguaggio naturale.
Il prototipo di server modulare intelligente che può scavare i contenuti del social e agire simulando il comportamento umano, è probabilmente il cuore di quella che sarà Facebook M, l’assistente virtuale della piattaforma ancora in fase di sviluppo ma sulla quale si raccontano cose incredibili.
Article Tags:
Article Categories:
social & internet
banner

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title